Disturbi del cuore e ictus


Numerosi individui affetti da diabete potrebbero subire gravi complicazioni, quali l'infarto o l'ictus, causate da problemi alla circolazione sanguigna. È possibile abbassare il rischio controllando il livello di glucosio nel sangue, abbassando la pressione sanguigna, il livello del colesterolo e non fumando.

Il diabete danneggia la circolazione del sangue

Un alto livello di glucosio nel sangue porta a una circolazione più lenta, coaguli nel sangue e pressione alta, che sono all’origine dei disturbi legati al cuore e dell’ictus.

1. Flusso di sangue ridotto; alta pressione sanguigna

Le persone affette da diabete tendono ad avere alti livelli di LDL (colesterolo cattivo), bassi livelli di HDL (colesterolo buono), e alti livelli di trigliceridi. Questo può portare all’arteriosclerosi, che si verifica quando i depositi di grasso, colesterolo e altre sostanze si accumulano sulle pareti delle arterie.

Questo accumulo, chiamato placca, riduce il flusso di sangue al cuore, al cervello e ai reni, e alza la pressione.  Un alto livello di glucosio nel sangue porta a un irrigidimento delle pareti delle arterie, che fa anche aumentare la pressione sanguigna.

2. Formazione di coaguli

Un alto livello di glucosio nel sangue, rende il sangue denso, che coagula più facilmente. Questo porta anche i piccoli vasi sanguigni a creparsi. Questi fattori, sommati, portano alla formazione di placche.

Qualche volta le placche causano la formazione di coaguli che possono bloccare il flusso di sangue, proprio in prossimità di dove si trovano. Quando succede in un vaso sanguigno che alimenta il cuore, il risultato è l’infarto. Quando un coagulo blocca un vaso sanguigno che alimenta il cervello, il risultato è l’ictus.

Le placche possono anche causare blocchi in altre parti del corpo, come le gambe.



Edit Page >>