Disturbi agli occhi


L’individuazione precoce di problemi agli occhi consente trattamenti più efficaci e può fermare la progressione di ulteriori danni alla vista. Il diabete può portare a gravi problemi agli occhi, tra cui l’appannamento della vista, la retinopatia, la cataratta e il glaucoma. Mantenere il livello di glucosio ai livelli ottimali è uno dei modi migliori per prevenire disturbi agli occhi. E’ buona cosa quindi essere proattivi nel preservare la propria vista attraverso esami completi fatti annualmente presso il proprio oculista.

Retinopatia

La retinopatia è un disturbo piuttosto serio. Ci sono dei trattamenti per curare questo disturbo, e i più efficaci sono solitamente applicati durante le fasi iniziali della patologia. È importante recarsi annualmente dall’oculista per essere controllati sui due tipi di retinopatia: non-degenerativa e degenerativa.

La retinopatia non-degenerativa è una forma blanda di retinopatia che può portare a un leggero abbassamento della vista. Le anomalie sono limitate alla retina e interferiscono in modo grave con la vista solo se coinvolgono la macula (l’area della retina che ci consente una visione distinta e dettagliata). Prima la retinopatia è diagnosticata, più efficace è il trattamento. Se non viene curata, essa può evolvere nella forma degenerativa.

La retinopatia degenerativa è una patologia più seria, in cui i nuovi vasi sanguigni si estendono dentro e intorno alla retina. Essi sono sottili e fragili, possono rompersi facilmente e causare sanguinamento nel centro dell’occhio. Un disturbo serio di questo tipo può portare anche a un gonfiore della retina. In alcuni casi alla cecità.

Cataratta giovanile

Le persone con il diabete rischiano di sviluppare la cataratta prima rispetto alle persone non affette da tale patologia. La cataratta riguarda la perdita di trasparenza del cristallino dell’occhio, solitamente causata da un’ispessimento del tessuto. La luce non viene più messa a fuoco dalla retina e la vista appare offuscata. Questa situazione può essere risolta con la chirurgia, tramite la quale il cristallino viene rimosso e sostituito con uno artificiale in plastica. 

Glaucoma

Le persone con il diabete rischiano di sviluppare il glaucoma prima rispetto alle persone non affette da tale patologia. Il glaucoma è una condizione causata dall’aumento della pressione nell’occhio che può, dopo un po’ di tempo, danneggiare il nervo ottico. Il primo sintomo del glaucoma è l’abbassamento della vista di lato. Il glaucoma può essere trattato da un oculista con speciali gocce che quotidianamente abbassano la pressione negli occhi. La chirurgia a laser è un’alternativa per ridurre la pressione oculare. È essenziale tenere sempre monitorata la pressione degli occhi, misurandola con l’aiuto del medico.

È buona cosa assicurarsi di compiere gli esami ogni anno e chiedere all’oculista di guardare dietro all’occhio, per vedere se ci sono segni di retinopatia, cataratta o glaucoma riconducibili al diabete.



Edit Page >>